Anfield può attendere…

    128

    Un errore da non ripetere, già, il Napoli di Carlo Ancelotti si presenta all’appuntamento casalingo contro il Frosinone a 3 giorni dalla sfida più importante della stagione, quella con i reds di Liverpool.

    Il rischio di non trovare le giuste motivazioni per l’impegno contro uno dei fanalini di coda della Serie A esiste e come, ma difficilmente l’ex tecnico di Bayern e Real lascerà i prossimi 90 minuti al caso.

    Contro i gialloblù è previsto un massiccio turn-over: l’esordio in porta di Alex MeretMalcuitZielinskiDiawara Rog.

    Come dimostrato fino alla penultima gara di campionato però, queste rotazioni ‘scientifiche’ non hanno mai prodotto risultati diversi o scadenti, tant’è che le accuse maggiori seguite al pari contro il Chievo sono state di natura mentale, riferendosi ad una sottovalutazione dell’avversario.

    Per questa motivazione l’allenatore azzurro si aspetta una prova maiuscola dei suoi ragazzi, soprattutto in questo determinato fondamentale: Napoli-Frosinone è il presente, Anfield può attendere…