PAGELLE MN – Karnezis il peggiore, Hamsik a disagio. Allan e Callejon si danno da fare

Karnezis 4: ha sulla coscienza almeno 3 dei 5 goal del Liverpool. Con i piedi rischia sempre di servire gli attaccanti avversari. Il peggiore

Hysaj 5.5: buona la spinta in fase offensiva, meno nei ripiegamenti. Costretto a giocare 90 minuti, un plauso gli va concesso per la resistenza.

Albiol 6: il migliore del reparto, tiene bene sugli attacchi dei “Reds” e offre garanzie in copertura, così che Koulibaly si dedichi solo agli anticipi. (Dal 59′ Maksimovic 4.5: fa più danni della grandine. Libera Sturridge per il 5-0).

Koulibaly 6: non sta benissimo dal punto di vista atletico, ma un intervento su Salah nel primo tempo fa capire il suo livello. Top player. (Dal 71′ Chiriches 6: ordinaria amministrazione per il rumeno).

Luperto 5.5: è un terzino adattato e non può fare meglio di così. L’attesa per il rientro di Ghoulam si fa sempre più estenuante. (Dal 46′ Mario Rui 6: un paio di affondi e buone giocate. Al momento: indispensabile).

Allan 6: il solito guerriero. Lotta, corre e anche lui, come Hysaj, gioca tutta la partita. Niente male in copertura.

Hamsik 5.5: il capitano si trova poco a suo agio al centro del campo. Benissimo le aperture, ma tatticamente (come ammesso da Ancelotti) c’è ancora da lavorare. (Dal 62′ Diawara SV).

Ruiz 6: Soffre la rapidità del Liverpool e spesso è costretto a ripiegare fino all’area azzurra. Meno brillante del solito, ma comunque sufficiente. (Dal 62′ Rog SV).

Callejon 6: lo spagnolo è il più cercato tra gli attaccanti. Dà buoni spunti offensivi. Gli viene annullato ingiustamente un goal regolare. (Dal 62′ Ounas 6: l’algerino offre qualche buona giocata, ma niente di particolare).

Milik 5.5: il numero 99 azzurro è quasi sempre in ombra, condizionato anche da una preparazione appena iniziata per lui. Sfiora un goal al 26′. (Dal 62′ Inglese SV)

Insigne 5: il fantasista napoletano non è ispirato. Lo si capisce subito, quando appena al 4′ minuto un suo errore in disimpegno favorisce il goal di Milner. Poco lucido. (Dal 62′ Verdi 6: si vede poco. Date le circostanze non può fare altrimenti).