Retròpassaggio – Careca, il bomber dal gol facile

Nella puntata odierna di Retròpassaggio, la rubrica a sfondo storico di MondoNapoli, andremo a rivivere uno dei giocatori che hanno fatto impazzire il popolo napoletano.

Parliamo di Antonio Careca, attaccante brasiliano artefice di molti successi degli azzurri. Tecnicamente parlando, era un attaccante molto dotato e bravo ad usare entrambi i piedi. Altro punto di forza era il colpo di testa, che lo rendeva molto pericoloso in area di rigore.

Dopo essere cresciuto nel Guaranì e aver dimostrato la propria forza al Sao Paulo, Careca giunge a Napoli nel 1987, nella stagione successiva al primo alloro formando quello che passerà alla storia per il tandem “Ma.Gi.Ca.”, composto da Maradona, Giordano e lo stesso Careca.

Nell’89 il Napoli conquista la Coppa UEFA grazie anche ai gol (pesanti, tra l’altro) del buon Careca ottenendo così una vittoria importante nell’ambito continentale. Grazie anche il suo apporto, gli azzurri vinsero un secondo scudetto e una Supercoppa.

Ma, alla fine, Careca lasciò i partenopei per provare l’avventura giapponese salvo tornar in patria dove chiuse definitivamente la carriera.

Articolo precedenteSarri in conferenza stampa: “Bene tatticamente, ma è mancata la brillantezza e su Inglese…”
Articolo successivoRADIO KKI – Mario Rui: “Abbastanza soddisfatto della prestazione, meno per il risultato; sfrutterò la sosta per tornare al top”