Restyling San Paolo, Malagò rilancia l’idea: “Eliminiamo la pista d’atletica al San Paolo e riportiamolo al top d’Europa! Ho parlato con ADL…”

“L’auspicio è che ci sia la valorizzazione della pista di atletica del Collana e che venga eliminata quella del San Paolo”. A Parlare è il presidente del Coni, Giovani Malagò, che è tornato sul tema relativo al restyling dello Stadio San Paolo, prendendo posizione favorevole rispetto a tutta la frangia azzurra che sogna un impianto di Fuorigrotta al passo con gli stadi Top d’Europa.

L’eliminazione della pista d’atletica sembrava un’idea oramai accantonata, specialmente dopo l’annuncio del Comune dell’avvio a breve portati dei lavori di riqualificazione dello stadio, con un progetto che non prevede, almeno inizialmente, interventi sulla pista. Tuttavia Malagò proporrà la sua idea sia ad Aurelio De Laurentiis che al sindaco di Napoli: i due si incroceranno stasera per il match con la Dinamo e potrebbero parlarne.

L’edizione odierna de Il Mattino ha riportato alcune dichiarazioni del presidente del Coni: “Il Coni è azionista del Credito sportivo, che ha messo a disposizione fondi per opere al San Paolo che erano indispensabili e si faranno entro cento giorni anche se onestamente bisognava farlo prima. Ho parlato anche oggi con De Laurentiis, siamo molto amici e anche se ognuno difende le sue posizioni deve prevalere l’interesse del Calcio Napoli. Perché non portare le gare in uno stadio per sua cultura multidisciplinare e togliere la pista dal San Paolo? A parole tutti hanno dato il loro assenso a discutere della cosa. Poi vediamo. Certo se ci si riuscisse si farebbe bingo e il Collana sarebbe il lascito che le Universiadi consegnerebbero a Napoli”.

Fonte: Il Mattino

Articolo precedenteNapoli-Dinamo, vergogna in città: ben due tifosi ucraini feriti con armi da taglio, indagine della polizia in corso
Articolo successivoGazzetta – Con la Dinamo San Paolo delle grandi occasioni solo a metà: deludenti i dati sugli spettatori attesi al San Paolo ma già dalla prossima sfida di campionato qualcosa cambierà, i dettagli