Palermo-Napoli 0-3: segnano due grandi Hamsik e Callejon ma il migliore è Zielinsky! Milik il peggiore

Allan-Zielinski-Milik-Jorginho

Appena terminata la terza uscita stagionale del Napoli, valevole per la terza giornata della Serie A 2016/17, non possiamo che rimanere soddisfatti per la grande prova offerta dagli azzurri che si sono imposti per 0-3 al Renzo Barbera di Palermo contro gli uomini di De Zerbi.

Grande partita da parte di tutti i giocatori: sereno Reina (sempre utile nell’impostazione da dietro), attentissimo Albiol, straripante Koulibaly, travolgente Ghoulam, positivo Maggio ma soprattutto bene il centrocampo con il solito precisissimo Jorginho e con un geniale e decisivo Hamsik che sblocca il risultato con un bel gol. Davanti benissimo Callejon che aiuta dietro e ne fa addirittura due, ottimo Insigne che sforna un assist al bacio per lo spagnolo e si rende sempre pericoloso tra le linee ma restano da evidenziare in assoluto i due polacchi.

Anzitutto Piotr Zielinsky che si rende protagonista di una grandissima partita: prezioso in fase di copertura, dinamico e incontenibile davanti dove con le sue incursioni ha spaccato più volte la difesa in particolar modo in occasione del terzo gol che sembra ricordare molto l’azione personale che l’ex Empoli ha condotto contro il Milan grazie alla quale gli uomini di Sarri si sono riportati davanti sui rossoneri in virtù della realizzazione, anche in quel caso, di Callejon.

Da evidenziare anche Milik che probabilmente è stato il peggiore in campo nonostante la sua prova non sia stata del tutto negativa: tanti buoni movimenti, grande aiuto in fase di impostazione e di manovra ma un po’ mancante nella fase realizzativa dove serviva più concretezza. Meno presente nel secondo tempo dove viene sostituito da un positivo Gabbiadini. Che possa essere, questa, l’alba di una prolifica e sana competizione tra i due dalla quale possano giovarne entrambi i giocatori e soprattutto la squadra.