PAGELLE MN: Disastro sull’out mancino, Mertens esempio per tutti! Milik meglio di Gabbiadini…

Il Napoli riacciuffa una partita che si era messa malissimo per gli azzurri con il doppio vantaggio del Pescara. Nel primo tempo gli azzurri sono apparsi senza idee e privi di momivemento con l’asse Ghoulam e Insigne autori di una prima frazione disastrosa.
Nella ripresa il Napoli con l’ingresso di Mertens (doppietta) e Milik gli azzurri hanno riportato sui binari giusti riagguantando il punteggio per 2-2.

Ecco le pagelle di MondoNapoli:

REINA 5,5: Non colpevole sui gol ma non risulta carasmitico come al solito non riuscendo a trasmettere sicurezza al pacchetto arretrato. PILE SCARICHE

HYSAJ 6: In difficoltà come tutti nel primo tempo, nella ripresa si riprende la sua fascia portando il suo apporto anche in avanti. BELLO A META’

ALBIOL 5: Non avendo punti di riferimento va un po’ in tilt. Non trova mai la bussola per poter mettere fine alle lacune degli azzurri. SPAESATO.

KOULIBALY 5: Le dimenticanze di cui parlava Sarri si sono ritrovate questa sera con il difensore senegalese in netto ritardo sul primo gol del Pescara. Il mercato vissuto in questo modo non fa bene a nessuno specie a chi occupa un ruolo cosi delicato. DISTRATTO

GHOULAM 5: Partita da dimenticare con tanti errori sia in fase di copertura che in fase d’attacco. Preso in mezzo dai centrocampisti pescaresi perde la posizione sul raddoppio biancazzurro. AMNESIA

VALDIFIORI 5,5: Fa rimpiangere Jorginho in un match dove avrebbe potuto mettere in discussione le gerarchie. Palloni semplici sbagliati per mancanza di precisione o per troppa sufficienza. DELUSIONE

ALLAN 5: Non in forma smagliante non recupera mai la sua giusta posizione (vedi secondo gol Pescara). Nella ripresa resta inchiodato con le gambe appesantite dalla preparazione. APPESANTITO

HAMSIK 6: Meglio dei suoi compagni di repato prova ad inserirsi tra le linee anche se è poco supportato da una manovra troppo lenta e molto prevedibile. SENZA SBOCCHI

ZIELINSKI 6: Etra al posto del capitano e fa vedere subito cose buone, un elemento su cui contare in questa stagione. ATTIVO

INSIGNE 4,5: A tratti presuntuoso e poco collaborativo coi compagni di reparto. Stesso discorso di Koulibaly, il calciomercato lo toglie dal campo mentalmente e questo non fa bene a nessuno. PIEDI PER TERRA!

MERTENS 7,5: A differenza dei compagni di squadra ha il sague agl’occhi e riesce a far risorgere come una fenice il Napoli da un match ormai morto. Primo gol dalla sua mattonella preferita sul secondo bravo a crederci fino in fondo. ESEMPIO PER TUTTI

CALLEJON 5,5: Appesantito anche lui dalla preparazione lo si nota sopratutto nella ripresa. I movimenti sono i soliti ma manca ancora la lucidità sottoporta. APPANNATO

GABBIADINI 4,5: Praticamente invisible scompare tra le maglie biancocelesti. Non pervenuto per tutto il match buttando alle ortiche l’opportunit di mettersi in mostra. SENZ’ANIMA

MILIK 6,5: Pimpante e vivace in avanti, bravo a crearsi occasioni e spazi riuscendo a concludere verso la porta avversaria. I presupposti ci sono e lui ha una voglia enorme di prendersi il posto li davanti. HO FAME!

Articolo precedentePescara, Bizzarri: “L’assistente ha detto all’arbitro che c’era fallo sul portiere, ma l’arbitro ha fischiato il rigore”
Articolo successivoFOTO – Massimo Caputi commenta le decisioni arbitrali di Pescara-Napoli su Twitter: “Mah…”