Uragano Napoli, Sampdoria spazzata via…

Il Napoli conferma il terzo posto. E’ la stagione 2013/2014, e a Marassi gli azzurri scendono in campo per conquistare il record della decima vittoria fuori casa. A Genova, contro la Sampdoria, va in scena un match pieno di spettacolo e gol. Bastano otto minuti, e Zapata segna un gol facile facile dopo una parata di Fiorillo, che respinge sulla traversa un colpo di testa di Fernandez. Al ventesimo minuto, tiro potente, ma centrale di Insigne, ma il portiere blucerchiato la combina grossa, sbagliando posizionamento. Eder alla mezz’ora accorcia le distanze, ma non riaprirà la partita…

Due minuti dopo infatti, Fiorillo compie la seconda papera di giornata, e la punizione di Callejon finisce in rete per l’1-3. Finisce così il primo tempo, ma nel secondo la musica non cambia. Si invertono i ruoli, e allora Zapata serve Hamsik, che ritorna al gol dopo quasi sei mesi. Continuano gli errori per la difesa blucerchiata. Mustafi per anticipare Zapata, manda il pallone nella propria porta. Risultato sull’ 1-5, ma al Napoli pesa e fa paura il grave infortunio ad Hamsik qualche minuto dopo. Nel finale Wszolek segna il secondo gol per i padroni di casa e ultimo della partita a Toni Doblas, entrato a match in corso al posto di Reina.

Articolo precedenteFOTO – Benitez, il tweet di Zazzaroni e il “Mi piace” di Behrami…
Articolo successivoPRIMA PAGINA – Corriere: “Napoli spinge Higuain al record”