Frosinone-Napoli, le probabili formazioni

    Il Napoli non vuole fermarsi e domani (ore 15) sarà di scena a Frosinone a caccia dei tre punti nell’ultima gara del girone d’andata. I partenopei sono ad appena una lunghezza dall’Inter capolista, che riceverà il Sassuolo di Francesco, e la squadra di Sarri punta a girare a quota 41 punti, sperando anche di poter chiudere da campione d’inverno in caso di passo falso dei nerazzurri che continuano a non convincere. Sono addirittura 23 i punti che separano Napoli e Frosinone: al Matusa, dove la squadra di Stellone ha raccolto 13 degli attuali 15 punti in classifica, la peggior difesa del campionato (36 gol subiti) dovrà vedersela col terzo migliore attacco del campionato. I numeri però non devono tradire i partenopei: quella col Frosinone non è un match da sottovalutare, prendendo spunto dall’ultima gara dei ragazzi di Stellone che hanno rischiato di portare via i tre punti dal campo del Sassuolo.

    COME ARRIVA IL FROSINONE – Roberto Stelloni contro la sua ex squadra confermerà il suo 4-3-3, ma rinunciando allo squalificato Pavlovic e agli infortunati Rosi e Carlini. Davanti a Leali linea difensiva con Diakitè e Ajeti al centro, Matteo Ciofani a destra e Crivello a sinistra. A centrocampo terzetto con Gucher (favorito su Gori) al centro, Chibsah a destra e Sammarco a sinistra in vantaggio su Frara. In avanti tridente con Paganini (favorito su Tonev) e Dionisi in supporto alla punta centrale Daniel Ciofani.

    COME ARRIVA IL NAPOLI – Sarri col Torino ha fatto a meno di Jorginho squalificato e risparmiato Allan: entrambi ritroveranno la maglia da titolare a Frosinone nel terzetto di centrocampo con Hamsik. In attacco solito terzetto con Callejon, Higuain ed Insigne (decisamente favorito su Mertens), così come in difesa non dovrebbero esserci novità con Albiol e Koulibaly al centro, Hysaj a destra e Ghoulam a sinistra. Il belga, così come Gabbiadini, scalpitano e saranno armi importanti a gara in corso.

    Articolo precedenteGazzetta – Odissea Maksimovic, nemmeno 25 milioni convincono Cairo
    Articolo successivoTuttosport – Meeting tra Adl, Ferrero e Lotito: ecco tutti i risvolti