Sarri: “Tra me ed il Napoli nessun contatto. Valdifiori e Sepe? Ecco come e dove possono farsi valere”

    In occasione dell’evento Football Leader, l’ormai ex tecnico dell’Empoli Maurizio Sarri ha parlato del suo futuro e della sua magnifica esperienza sulla panchina toscana. Ecco quanto evidenziato dalla redazione di MondoNapoli.com:

    Mister dove immagina il suo futuro prossimo? Ci dica dei contatti con Napoli e Milan…

    Con il Napoli non c’è stato mai nessun contatto. Invece con il Milan si è parlato qualche tempo fa, ma come sapete la società rossonera si è mossa in altre direzioni. Nel calcio è così: a volte fai delle stagioni negative e ti cercano grandi squadre, altre fai bene e non ti cerca nessuno. Potrei sfruttare questi mesi di riposo per studiare e approfondire”.

    Napoli, Milano, Firenze. Quale piazza sarebbe stata di suo maggiore gradimento?

    Stiamo parlando del top del calcio italiano. Non dimentichiamoci che appena tre anni fa io ero un modesto allenatore di serie C. Sono piazze fantastiche queste e potrei anche accontentarmi di molto meno”.

    A suo giudizio Sepe e Valdifiori potrebbero fare comodo al Napoli?

    Luigi è già un giocatore del Napoli, Mirko non ancora. Sepe è un gran portiere, con un grande futuro e può ancora migliorare sotto alcuni aspetti. Valdifiori lo reputo pronto per cimentarsi in qualsiasi realtà”.

    Il fatto che lei abbia detto che non è ancora del Napoli allude al fatto che qualche contatto c’è stato?

    Come sapete io non faccio più parte dell’Empoli quindi non sarei il primo a saperlo. Sicuramente la dirigenza partenopea nutre grande stima per lui, ma non so come si evolveranno le cose”.

    Contro il Napoli ha sempre dominato in entrambe le sfide. Ci svela come ha preparato le due partite?

    Il Napoli è una squadra molto forte che ama attaccare e a volte può concedere spazi. Così come pure la Roma, ma siamo stati anche fortunati ad andare in doppio vantaggio. Queste partite sono sempre un grande rischio”.