Pagelle Fiorentina-Napoli: Higuain fa reparto da solo, Koulibaly semplicemente magnifico

Il Napoli vola. Lo fa espugnando il Franchi per 1-0 contro una Fiorentina sottotono. Con questi 3 punti i partenopei raggiungono il terzo posto e arrivano a -1 dalla Roma. Tutti gli azzurri hanno disputato una buonissima partita, ma analizziamo nel dettaglio la prestazione dei calciatori di Rafa Benitez con le pagelle di MondoNapoli.

Rafael 7: Una parata che vale quanto un gol quella che effettua su Cuadrado, si allunga e con le dita spedisce in angolo un tiro che sarebbe finito in fondo alla rete. RIGENERATO

Maggio 6.5: Nel primo tempo affronta Cuadrado nel migliore dei modi non lasciando nessuno spazio al colombiano. E’ l’autore del cross che porta al gol il Napoli. Finalmente è ritornato a macinare chilometri  proprio come una SUPERBIKE

Albiol 6.5: Sta recuperando la fiducia persa in questo inizio di stagione, anche oggi lascia poco spazio agli attaccanti avversari blindando la porta azzurra e permettendo alla difesa di acquisire un pò più di sicurezza. AFFIDABILE

Koulibaly 7.5: Abbiamo finito gli aggettivi per il difensore francese sempre più pilastro inamovibile della retroguardia azzurra. Impeccabile nelle chiusure, attento in marcatura e provvidenziale con un salvataggio sulla linea che permette al Napoli di portare a casa 3 punti preziosissimi. BRONZO DI RIACE

Ghoulam 6.5: Primo tempo tranquillo, nel secondo invece Cuadrado si sposta sulla sua fascia ma lui non batte ciglio, serra i ranghi e vince il duello tutto in velocità. TENACE

David Lopez 6 : Tanto lavoro sporco per l’ex centrocampista dell’ Espanyol che consente al Napoli di respirare nei momenti di difficoltà. Impostare il gioco non è nel suo DNA e si vede sbagliando qualche passaggio di troppo ma anche oggi è riuscito ad arginare gli attacchi avversari. BULL DOG

Jorginho 7: Finalmente preciso nelle giocate. Era troppo tempo che non giocava cosi bene e in maniera ordinata ma oggi ha offerto una prestazione da vero leader del centrocampo annullando Borja Valero e consentendo al Napoli numerose ripartenze. GEOMETRA

Insigne 6: Pochi minuti per il folletto napoletano utili per deliziare i tifosi con un paio di giocate delle sue e un tiro da fuori vicino all’incrocio dei pali. Al minuto 25′ esce per infortunio. Speriamo non sia nulla di grave perchè il Napoli ha bisogno di lui e delle sue magie. TORNA PRESTO

Mertens 5.5: Impacciato, lento, svogliato. Sembra una brutta copia del funambolo belga intravisto l’anno scorso. Forse paga la concorrenza di Insigne ma si sa i grandi campioni sanno come uscire da questi periodi bui e i tifosi hanno fiducia in lui e nelle sue capacità. BRAVO MA NON SI APPLICA

Hamsik 6: Primo tempo opaco poi nella ripresa gioca un po meglio. Soffre un pò la tenacia di Mati Fernandez ma appena puo’ si inserisce per pungere la difesa viola in contropiede. Solo un grande Neto gli nega la gioia del gol.

Callejon 6.5: Questa volta va premiata soprattutto la sua fase difensiva raddoppiando sempre e permettendo a Maggio di non andare in difficoltà sulla fascia destra. La sua presenza resta imprescindibile per capacità di lettura della partita e abnegazione nel lavoro di squadra.  BRACCIO & MENTE

Higuain 7.5: In Attacco fa tutto lui creandosi occasioni dal nulla e seminando avversari come fossero belle statuine. Tiri dal limite, dribbling, opportunismo in area di rigore tutto questo è il Pipita. Il Napoli lo ha ritrovato e lui ha ritrovato la gioia di giocare.  CAMPIONE

Benitez 7: Un Rafa inedito quello che al 80′ minuto tira fuori il Pipita per inserire un difensore centrale come Henrique. Un Benitez all’ italiana che forse ha imparato dalle precedenti scottature calcistiche riuscendo con le unghie e con i denti a difendere un risultato che potrebbe dare una svolta la campionato del Napoli. MADE IN ITALY