UFFICIALE – Cori razzisti durante Inter-Chievo, arriva la clamorosa decisione del Giudice Sportivo!

In seguito a quel discusso Inter-Napoli giocatosi il 26 dicembre 2018, dove si alzò un polverone per diverse questioni che poco hanno a che vedere con lo sport (dagli episodi a sfondo razzista contro Koulibaly agli scontri tra le tifoserie fuori lo stadio), pare che i supporters nerazzurri abbiano sviluppato una vera e propria ossessione nei confronti dei napoletani; ossessione che viene esternata ogni qual volta se ne presenti l’occasione, spesso sotto forma di cori denigratori lanciati su ogni campo d’Italia. Anche ieri, durante il match casalingo con il Chievo, dagli spalti di San Siro si sono udite a più riprese offese perpetrate ai partenopei. Fa discutere la decisione presa in merito dal Giudice Sportivo, che ha optato di non punire tali atteggiamenti ingiuriosi nei confronti della città di Napoli. Il motivo? La segnalazione non sarebbe arrivata in tempo alle autorità competenti. Sul referto si legge: “In relazione ai cori di denigrazione territoriale segnalati dalla procura federale, delibera di non applicare sanzioni alla soc. Internazionale in quanto la relazione non è pervenuta nei termini previsti dall’art. 35, 2.1 CGS”.