È davvero questo il Napoli del futuro?

Dopo la vittoria della Coppa Italia, e gli incoraggianti successi contro Verona e SPAL, il Napoli si è fermato. Come ha detto Gattuso, la sua squadra non ha saputo approfittare del dominio del primo tempo e ha anzi “regalato” il match – e la qualificazione in Champions – all’Atalanta.

Come ha scritto oggi Antonio Corbo su Repubblica, la debacle di Bergamo riduce l’ottimismo per il futuro azzurro. La domanda sorge infatti spontanea: è davvero questo il Napoli del futuro? È difficile dirlo, per vari motivi. Innanzitutto perché una sconfitta non cancella un percorso di crescita che dura 3 mesi.

Poi, perché è davvero complesso – almeno al momento – capire quali innesti arriveranno dal calciomercato, e soprattutto quali top partiranno.

Come ha scritto oggi Corbo, ad esempio, non può essere solo Mertens il bomber del futuro. Senza parlare della sofferenza di Maksimovic contro Zapata e l’annichilimento di Demme nei confronti di Gomez. Insomma, bisognerà fare chiarezza. Con la speranza che quello di ieri sia stato solo un incidente di percorso.

Articolo precedenteTuttosport – Il Napoli offre 25 mln per Under: la posizione della Roma
Articolo successivoMoviola MN – Nessun episodio da VAR in Atalanta-Napoli, cattiva gestione dei cartellini da parte di Doveri