Napoli, i conti non quadrano. De Laurentiis pensa a qualche cessione…

De Laurentiis e il suo Napoli si sono sempre battuti per avere un bilancio in attivo e non scendere mai sotto l’asticella rossa. Ma adesso i mancati introiti dovuti alla non centrata qualificazione in Champions sono stati un brutto colpo per le casse del Patron azzurro che potrebbe essere costretto a rinunciare ad uno dei suoi pezzi pregiati, considerato il fatto che entro il 31 marzo bisogna presentare il progetto per la ristrutturazione del San Paolo e che i conti non siano più floridi come una volta. Adesso l’obiettivo primario è recepire il maggior numero possibile di risorse utili alla progettazione per il rinnovamento dell’arena di Fuorigrotta.

Per fare ciò il Presidente De Laurentiis, oltre che stringere ulteriormente le spese per il mercato, rinuncerà a uno dei suoi giocatori di maggiore qualità, che non sarà Higuain (su questo i tifosi azzurri possono essere più che tranquilli che De Laurentiis farà di tutto per blindare il fuoriclasse argentino), bensì Callejon. L’esterno spagnolo ha già ricevuto dalla società una mezza promessa su una sua eventuale cessione a fine stagione. Oppure, possibilità ben più remota, si potrebbe rinunziare a ristrutturare il San Paolo per cercare di trattenere tutti i perni fondamentali della compagine di Benitez e investire su altri arrivi per far crescere il livello della squadra. Ci vorrebbero adesso i soldi dei cinesi e dei qatarioti che in passato hanno più volte caldeggiato la possibilità di acquistare quote della società azzurra.