Premier League – Come on Leicester… Il sogno è ad un passo!

Sta per cominciare un weekend storico in Europa. Non perché in Germania sta per arrivare l’ennesimo scudetto del Bayern Monaco, ma perché in Inghilterra sta per avverarsi una favola. Sì, proprio una di quelle che alla fine vissero tutti felici e contenti. Il Leicester City, l’anno scorso conquistò la salvezza all’ultimo giro d’orologio. Quest’anno la storia cambia. Primo posto per gran parte del campionato, alla faccia del Chelsea, del Manchester City, del Manchester United e di altre squadre della Premier League, che hanno speso una cifra che forse la società prima in classifica non conosce neanche.

Sette punti sul Tottenham, che è un’altra sorpresa di questa Premier, e da questo weekend in poi, i Foxes possono raggiungere un obiettivo, che non può essere considerato nemmeno un sogno, ma qualcosa in più. C’è tanta Italia in questa favola, perché il timoniere di questa squadra è un certo Claudio Ranieri, un tecnico che dopo le tragedie greche con la nazionale ellenica, era stato dichiarato finito. Mourinho, Van Gaal, Pellegrini e Wenger ad inizio anno, ridevano di lui. Il portoghese non ha finito la stagione, i due allenatori delle squadre di Manchester l’anno prossimo andranno via. Ride bene chi ride ultimo…

Aguero, Sanchez, Hazard, Rooney, Tourè, Diego Costa, Fabregas e ce ne sarebbero altri ancora da elencare, dovranno solo guardare la lotta scudetto, da lontano. Perché Vardy e Mahrez hanno creato un vuoto dietro di loro e adesso vogliono la loro rivincita. Giocatori che hanno scalato il mondo del calcio, partendo dall’inferno fino ad arrivare alle porte dell’Olimpo, adesso bisogna solo entrare e sedersi vicino ai mostri storici della Premier League guardandoli alla pari, perché la loro impresa potrebbe essere storica (ammesso che non lo sia già…).

C’è anche Inler in questa squadra, ma il giocatore svizzero non ha lasciato il segno in questa stagione. Una vittoria del Leicester in un campo storico porterebbe lo scudetto alle volpi inglesi. Stiamo parlando dell’Old Trafford, conosciuto come “Il teatro dei sogni”. Potrebbe essere una coincidenza unica e bellissima, ma potrebbe bastare anche una sconfitta della squadra londinese seconda in classifica o ovviamente lo stesso risultato della squadra di Ranieri.

Il Leicester potrebbe essere la vittoria del calcio che ai tifosi piace. Non la grande squadra che a suon di soldi e di potere nella lega conquista il suo ennesimo scudetto, ma il team formato da un allenatore “finito”e giocatori sconosciuti che nonostante abbia vinto molti match con fortuna e non con il bel gioco, combatte ogni singolo secondo per portare a casa l’ennesima gioia per i propri supporter che da domenica potrebbero realizzare un sogno che loro era irrealizzabile.

“E’tutto nelle nostre mani, o ora o mai più…”, sono queste le parole di Ranieri a due giorni dal big match con il Manchester United. L’Europa si smuove, e anche in Italia ci saranno manifestazioni per esultare alla probabile vittoria dei Foxes in Premier League. Nella speranza di vedere un giorno questa storia bellissima anche nel nostro campionato, godiamoci la favola unica che, con la qualificazione alla Champions League, è stata già scritta dal Leicester.