RIFLETTORI PUNTATI: La rinascita al Cagliari ed una scommessa con Bobo Vieri, un Napoletano pronto a fermare il Napoli!

0

Il Napoli contro Napoli più precisamente contro Marco Borriello nativo di San Giovanni a Teduccio nel 1982, con  una storia fatta di sacrificio (orfano a 11 anni) e gol che hanno fatto la fortuna di molte squadre.

Cresciuto nelle giovanili del Milan, dove è arrivato all’età di quattordici anni. Il 27 gennaio del 2002 è stato quindi ceduto in prestito all’Empoli, dove ha realizzato il suo primo gol in Serie A. Dopo varie avventure non troppo fortunate come alla Reggina e alla Sampdoria viene ceduto dal Milan in comproprietà al Genoa nel 2007 dove si togli molte soddisfazioni in ambito personale realizzando ben 19 reti in 35 presenze.

Le grandi piazze però non fanno al caso suo infatti ne a Roma con i giallorossi ne a Torino sponda Juventus riesce a lasciare il segno. La Roma quindi decide di privarsi di lui definitivamente nel 2015 quando viene ceduto al neopromosso Carpi (12 partite e 4 gol) e poi all’Atalanta nel 2016 con lo stesso score realizzativo.

L’approdo al Cagliari inizia con una scommessa col suo vecchio amico Bobo Vieri, dopo l’ex bomber promette al popolo isolano un Borriello stile bomber infallibile con l’obiettivo dei 20 gol stagionali.
Marco ha iniziato alla grande questa stagione mettendo a segno già 6 gol nelle prime 15 partite.

Borriello è un mancino naturale ed è dotato di grande tecnica individuale, ma è il colpo di testa la sua arma preferita infatti è in possesso di qualità fisiche possenti ma non disdegna anche le realizzazioni in acrobazia.
Il Napoli contro un napoletano doc, la storia si ripete sperando di vedere trionfare ancora una volta la bandiera azzurra anche in terra sarda!